Home / Documenti / Libretti

Stampare il contenuto della pagina

Libretti

Il «testo poetico» o «libretto» è la base letteraria di ogni opera vocale; e nella concezione francese – sin dalla nascita dell’opera, nel XVII secolo – la parola ha sempre mantenuto il primato sulla musica. Per questo i libretti sono sempre stati considerati oggetti artistici a pieno titolo, e sono stati stampati, venduti e collezionati separatamente dalle partiture che ne costituivano l’espressione musicale. Si può quindi capire meglio perché Beaumarchais, Hugo, Mistral o Zola non disdegnassero di creare testi per le grandi istituzioni liriche parigine. L’importanza data alle parole induce a complesse considerazioni sulle fonti letterarie che permettono di approfondire lo studio di un’opera, una cantata o un oratorio. Molto spesso, i libretti dati alle stampe non corrispondono completamente – e a volte non corrispondono affatto – alla rispettiva realizzazione musicale, perché l’autore dei versi voleva pubblicare la propria opera nella sua versione originale, non deformata dai numerosi ritocchi necessari a metterla in musica. Spesso, pertanto, i libretti presentati in questa sezione sono una delle molteplici varianti di un medesimo lavoro, che è necessario confrontare sia con le partiture sia con gli altri libretti reperibili su internet o nelle biblioteche internazionali. Degna di nota è l’importante serie dei libretti delle cantate del prix de Rome, qui presentata per la prima volta in forma completa.

Lista

Ordinare per: