Home / Opere / Cendrillon (Cain / Massenet)

Stampare il contenuto della pagina

Cendrillon (Cain / Massenet)

Data

1899.5.24

Descrizione

Opera fiabesca in 4 atti rappresentata per la prima volta all’Opéra-Comique (Parigi) il 24 maggio del 1899. Basata su Cenerentoladi Charles Perrault.

Testo

«Si è fatto del nostro meglio per farvi spiccare il volo nei bei paesi del sogno»: questa la promessa degli autori, quando la Salle Favart rinasce dalle proprie ceneri. È l’occasione ideale per rappresentare questa fiaba, in cui una madrina buona organizza la presenza al ballo di Cendrillon, che incontra il suo Prince charmant e lo abbandona ai dodici colpi della mezzanotte. Della narrazione di Perrault, Cain conserva ogni episodio, e vi aggiunge il quadro della Quercia delle fate, che d’altronde costituisce il clou dello spettacolo. Il libretto è trattato con poesia e semplicità, e rispetta la narrazione pur trasformando il sadismo originario in comico di situazione. A questo humour, appannaggio della matrigna e delle sue figlie, si aggiungono la bonomia malinconica di Pandolfe, il bel sentimento di coppia Cendrillon-Prince e l’universo fantastico delle fate. La partitura ne emerge ricca, la scrittura musicale nobile e iridescente, l’orchestrazione luminosa e la scrittura vocale particolarmente esigente, specie per la Fée e il suo particolare linguaggio di abbellimenti, trilli e vocalizzi. Terminata nell’estate del 1895, Cendrillon cede il cartellone a Sapho, poiché all’Opéra-Comique si vuol rendere un ultimo omaggio a Daudet. La fiaba viene rappresentata per la prima volta solo in un momento successivo, ma in un contesto ideale, quando Albert Carré, nominato direttore, si ripropone di svelare tutta la modernità della nuova Salle Favart. Julia Guiraudon, futura sposa del librettista, trionfa nel ruolo eponimo al fianco di Blanche Deschamps-Jehin (Madame de la Haltière), Lucien Fugère (Pandolfe) e Georgette Bréjan-Gravière (Fée). Mai come in questo caso un’opera musicale era stata tutt’uno con la sua regia, al punto che vi si confondono la Fata madrina e la nuova Fata dei teatri: l’elettricità.

    Immagini - 12
  • Georgette Brejean-Gravière dans le rôle de la Fée (Cendrillon de Massenet)
  • Julia Guiraudon en Cendrillon
  • Marie-Louise Emelen et Julia Guiraudon dans Cendrillon de Massenet
  • Scène de Cendrillon de Massenet : 3e tableau, sortie du bal
  • Scène de Cendrillon de Massenet : 2e tableau, Le pas de la Florentine
  • Scène de Cendrillon de Massenet : 2e tableau, Le Pas des Mandores
  • Visualizzare il resto ...
    Libretto - 1
  • Cendrillon [mise en scène]
  • Persone - 3
  • CAIN, Henri (1857-1937)
  • FUGÈRE, Lucien (1848-1935)
  • MASSENET, Jules (1842-1912)
  • Argomento - 1
  • Opéra – L’opéra en France au XIXe siècle
  • Studi - 2
  • Branger, Jean-Christophe – Le théâtre lyrique de Massenet : richesse et diversité
  • Parisi, Jonathan – La mise en scène de la création de Cendrillon : voyage à travers « les beaux pays bleus »