Home / Opere / Cours méthodique de duos pour deux violoncelles op. 54 (Jacques Offenbach)

Stampare il contenuto della pagina

Cours méthodique de duos pour deux violoncelles op. 54 (Jacques Offenbach)

Data

1855

Testo

1er Duo : Allegro non troppo / Adagio religioso / Rondo (Allegretto) – 2Duo : Allegro / Andante / Polonaise – 3Duo : Adagio. Allegro maestoso / Allegro vivo. Allegro. Presto

Prima di diventare il compositore di operette e opere che conosciamo, Offenbach fu un violoncellista virtuoso che si esibì con Anton Rubinstein o Franz Liszt. Tra il 1839 e il 1855 egli compose vari cicli di opere didattiche per il proprio strumento. Il più importante è il Cours méthodique de duos pour deux violoncelles, sei suites recanti i numeri d’opera dal 49 al 54 e classificate per ordine di difficoltà, da “assai facile” per l’opera 49 a “assai difficile” per l’opera 54. Quest’ultima si compone di tre duetti, ciascuno dei quali è formato da due o tre movimenti. Sarebbe inutilmente pedante commentarli in dettaglio. A colpire sono le caratteristiche generali, valide per ciascuno dei pezzi: l’inesauribile flusso melodico e l’incessante rinnovamento delle figure impiegate (che già preannunciano l’Offenbach compositore di melodie di successo), ma anche il carattere paritario di questi duetti. Non siamo infatti di fronte a una parte più agevole (quella dell’allievo) accompagnata da una parte più difficile (quella del maestro), bensì a due parti di pari difficoltà, i cui ruoli si alternano con cura per non mettere in ombra nessuno degli strumentisti. L’equilibrio e la qualità del dialogo fa di questi duetti molto più di semplici “studi” didattici: sono veri e propri brani di musica da camera di straordinaria ricchezza, del resto l’Ottocento ha spesso mostrato che l’ambizione di un’opera non è necessariamente d’ostacolo al suo interesse musicale.