Home / Opere / Dodici valzer e Finale op. 8 (Marie Jaëll)

Stampare il contenuto della pagina

Dodici valzer e Finale op. 8 (Marie Jaëll)

Data

1874

Descrizione

1. Allegro con brio – 2. Moderato – 3. Animato giocoso – 4. Allegro fuocoso – 5. Capriccioso – 6. Quasi lento con tenerezza – 7. Tempo giusto – 8. Allegretto cantabile – 9. Allegretto amoroso – 10. Andantino melanconico – 11. Allegro armonioso – 12. Allegro dolce fantastico – 13. Finale: Vivace fuocoso

Testo

Come molti musicisti ottocenteschi, Marie Jaëll si è ampiamente dedicata al valzer: lo attestano le Six Valses mélancoliques, le Six Valses mignonnes, “Après la valse” nei Beaux Jours, la “Petite valse chantante” nelle Sept Pièces faciles (tutte per pianoforte a due mani) e i Dodici valzer e Finale. Composta nel 1874, questa raccolta per pianoforte a quattro mani è pubblicata grazie all’appoggio di Liszt, che propone alcune varianti, nonché aggiunte di indicazioni di tempo, articolazione, pedale e diteggiatura: «Questa altro non è che una prova del mio interesse per un’opera affascinante, di sottili intenzioni, distinta, amabile, che mi sembra del tutto adatta a un successo brillante e duraturo», scrive alla compositrice. Nel 1876, Liszt la esegue insieme a Saint-Saëns a Bayreuth. La prima esecuzione pubblica ha luogo a Parigi il 14 marzo 1877, nella Salle Érard, da parte dei coniugi Jaëll. La “Revue et Gazette musicale de Paris” elogia il «secondo debutto di Madame Marie Jaëll come compositrice», un anno dopo la prima esecuzione del Quartetto per archi e pianoforte: «Stavolta, Madame Jaëll ha presentato al pubblico dei valzer a quattro mani. Il loro tono è piuttosto capriccioso, ora prezioso e ricercato, ora franco e sonoro; talora intimo, quasi mistico, talaltra amabile e gaio. […] Sono stati molto applauditi tutti, soprattutto il penultimo valzer, che è affascinante e che la coppia di artisti ha dovuto ripetere». In effetti, la raccolta si distingue per i suoi contrasti di carattere e per la diversità del trattamento della misura a tre tempi, culminante nei vigorosi ritmi puntati di un indiavolato Finale.

    Persona - 1
  • JAËLL, Marie (1846-1925)
  • Argomenti - 2
  • Il “pezzo di genere” pianistico
  • La musica nei salotti della Terza Repubblica