Home / Opere / Trio per violino, violoncello e pianoforte n. 2 in mi maggiore (Théodore Dubois)

Stampare il contenuto della pagina

Trio per violino, violoncello e pianoforte n. 2 in mi maggiore (Théodore Dubois)

Data

1911

Testo

Allegro con moto, avec expression et chaleur – Allegretto, léger et bien rythmé – Adagio – Allegro, bien rythmé.

“Nascondere l’arte con l’arte stessa”: questo trio composto nel 1911 illustra mirabilmente la celebre frase di Rameau. La densità del contrappunto e le ricerche ritmiche (sincopi dell’“Allegro con moto”, giustapposizione di binario e ternario nel’“Allegro” finale) sono infatti associate a tessiture trasparenti e a una sensazione di spontaneità. Anche se l’“Adagio” si distingue per il raccolto dolore che evolve talora in un lirismo più luminoso, predominano la freschezza e la leggerezza, in particolare nel frizzante “Allegretto”.

    Persona - 1
  • DUBOIS, Théodore (1837-1924)
  • Argomento - 1
  • Il trio con pianoforte in Francia nell’Ottocento