Home / Persone / ALDER Ernest

Stampare il contenuto della pagina

ALDER, Ernest (1853-1904)

Richard-Ernest Alder è un pianista e compositore francese, autore al tempo stesso di opere originali e di arrangiamenti, riduzioni e trascrizioni di arie o di pezzi alla moda per il proprio strumento. Le sue composizioni originali sono influenzate dalle correnti stilistiche del tardo Ottocento francese, in particolare dalla ricerca di colore locale. Si tratti di brani spagnoleggianti oppure orientaleggianti come Les Almées, mélopée orientale (1890), la sua ispirazione è segnata anche dal folklore nazionale e regionale, come per esempio in Bruyères des Alpes o nella suite di valzer intitolata Village suisse. Alder compone anche pezzi senza titolo, melodie senza parole, musica da camera, danze (gavotte, mazurke…), nonché alcuni pezzi militari, in particolare marce per orchestra. La maggior parte della sua produzione è tuttavia costituita di adattamenti che vanno dalla semplice riduzione per pianoforte all’arrangiamento o alla parafrasi di temi celebri. Nel solco di Liszt e di altri strumentisti virtuosi, Alder s’ispira ai motivi principali di lavori di successo del momento, traendoli in particolare dal repertorio lirico per ricavarne brillanti pezzi per pianoforte (o per formazioni più ambiziose), che spesso adottano la forma del pot-pourri. I nomi dei principali compositori operistici celebrati ed eseguiti negli anni Ottanta e Novanta dell’Ottocento figurano così nel suo catalogo di opere: d’Indy, Reyer, Saint-Saëns, Massenet, nonché l’immancabile maestro di Bayreuth.