Home / Temi / Danza e musica francese nell’Ottocento

Stampare il contenuto della pagina

Danza e musica francese nell’Ottocento

L’arte della danza è contraddistinta, nell’Ottocento, dall’invenzione del “balletto romantico”, con le sue punte e i suoi tutù che mirano a posare la “grazia” lontano dal virtuosismo giudicato artificioso dei secoli precedenti. I principali compositori di balletti sono anche autori di opere. Dagli albori alla fine del secolo, citiamo Méhul, Kreutzer, Hérold, Halévy, Adam, Deldevez, Auber, Offenbach, Minkus, Delibes, Lalo, Messager o Thomas. La danza è peraltro una delle componenti del genere operistico: i libretti si premurano di prevedere uno o più episodi coreografici, per diversificare la messinscena e soddisfare il pubblico borghese maschile. Accessorio fondamentale, è nell’opera Robert le Diable di Meyerbeer (1831) che il tutù assume la propria forma definitiva. Se la musica per la danza è spesso di discutibile varietà a causa delle costrizioni ritmiche che impone ai compositori, certe partiture si sono nondimeno imposte come autentici successi: citiamo La Sylphide di Schneitzhoeffer, Giselle di Adam, Paquita di Deldevez, Coppélia e Sylvia di Delibes, o Namounadi Lalo.

    Immagini - 56
  • Aïda Boni
  • Carlotta Zambelli
  • Carlotta Zambelli
  • Carlotta Zambelli
  • Emma Sandrini
  • Ernestine Urban
  • Visualizzare il resto ...
    Opere - 27
  • Air de ballet (Emmanuel Chabrier)
  • Andante con eleganza (Gabriel Pierné)
  • Bacchantes, Les (Naquet & Bruneau / Bruneau)
  • Carillon, Le (Roddaz & Van Dyck / Massenet)
  • Céphale et Procris (Marmontel / Grétry)
  • Cigale (Cain / Massenet)
  • Visualizzare il resto ...
    Persone - 4
  • BONI, Aïda (1880-1974)
  • DUNCAN, Isadora (1878-1927)
  • MARIQUITA (1840-1922)
  • MAZILIER, Joseph (1797-1868)
  • Convegni - 2
  • L'arte ufficiale nella francia musicale nell’ottocento (2010)
  • La modernità francese ai tempi di Berlioz (2010)
  • Libretto - 1
  • Carillon, Le [mise en scène]